“COMITATO 5 DICEMBRE”:  per una comunità attiva e reattiva  

 

Il 18 novembre 2014, nell’ambito dell’indagine “Insubria” (riguardante la presenza della ‘ndrangheta nel comasco e nel lecchese), la Direzione Distrettuale Antimafia di Milano in collaborazione con il Raggruppamento Operativo Speciale dei Carabinieri e le Forze dell’ordine delle province interessate arresta 40 persone per associazione mafiosa, estorsione, detenzione e porto abusivo di armi. 
Sedici di queste persone risiedono nel comasco e precisamente nei comuni di Cadorago, Bregnano, Bulgarograsso, Cermenate, Cantù, Carimate, Fino Mornasco, Guanzate, Lomazzo e Olgiate Comasco interessando, secondo quanto emerso nella stessa indagine, i locali di ‘ndrangheta attivi sul territorio e costituiti a Cermenate e Fino Mornasco.  Vengono  ricostruiti decine di episodi di intimidazione ed estorsione ai danni di imprenditori, commercianti e politici tra Como e Lecco, vengono filmati numerosi incontri nei quali gli appartenenti ai vari locali di ‘ndrangheta affiliavano nuove persone, discutono le strategie da adottare per incassare i soldi delle estorsioni e si preoccupano di come evitare di essere intercettati dagli inquirenti.  
Vengono coinvolti anche due imprenditori che si servono degli esponenti del gruppo criminale per recuperare crediti nei confronti di altri imprenditori.
Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Milano, Simone Luerti, che emette l’ordinanza di custodia cautelare afferma: “Si è superata la logica dell’infiltrazione e ad essa è subentrato il radicamento”
Scossi per gli ennesimi reiterati arresti effettuati sul territorio, ma soprattutto impressionati dalla rilevanza numerica raggiunta, sia come numero di persone coinvolte, sia come quantità di paesi contaminati, molti sindaci e assessori dei comuni della zona si riuniscono a Cermenate nella sede del Progetto San Francesco, su invito dello stesso insieme al quale decidono di dare vita al “Comitato  5 dicembre 2014”, lasciando nel nome la memoria del giorno di quell’incontro.

Attualmente aderiscono al Comitato (o in fase di adesione):

  • CENTRO STUDI SOCIALI CONTRO LE MAFIE – PROGETTO SAN FRANCESCO 

Comuni 

  • ALZATE BRIANZA
  • APPIANO GENTILE
  • BREGNANO 
  • CADORAGO 
  • CANTÚ 
  • CARIMATE
  • CASNATE CON BERNATE 
  • CASSINA RIZZARDI
  • CERMENATE 
  • CIRIMIDO
  • CUCCIAGO 
  • FENEGRÒ
  • FIGINO SERENZA
  • FINO MORNASCO
  • GRANDATE
  • GUANZATE
  • LOMAZZO
  • LURAGO MARINONE
  • LURATE CACCIVIO
  • MARIANO COMENSE
  • NOVEDRATE
  • OLGIATE COMASCO
  • ROVELLASCA 
  • ROVELLO PORRO
  • TURATE
  • VERTEMATE CON MINOPRIO
  • VILLAGUARDIA

GALLERIA FOTOGRAFICA EVENTO 5 DICEMBRE 2014


Il 18 gennaio 2018 il Comitato 5 dicembre si dota di un atto costitutivo