Tutti i piani mafiosi per uccidere il giudice Paolo Borsellino

  Noi dunque lo conoscevamo bene il dottore Paolo Borsellino, ancora meglio del dottore Falcone, e anche per lui era dall’inizio degli anni Ottanta che pensavamo di combinare qualcosa, perché aveva cominciato anche a fare indagini sulla famiglia Riina, aveva arrestato anche il fratello di zio Totò, Giacomo, a Bologna, e aveva svolto indagini particolari…

Mafia-appalti, Totò Riina voleva far uccidere Borsellino, prima ancora di Falcone

    Paolo Borsellino, quando era alla Procura di Marsala, chiese copia del dossier dei Ros che era stato appena depositato a Palermo su richiesta di Falcone  La prima parola chiave nelle cinquemila pagine di motivazioni della sentenza di primo grado sul processo trattativa Stato- mafia è “accelerazione”. Il concetto che la sentenza intende esprimere…

“Borsellino doveva essere ucciso a Marsala, ma i boss si rifiutarono”

  Parla Carlo Zichittella, pentito della famiglia mafiosa della città lilibetana ed ex uomo d’onore avversario dei corleonesi, nel processo a carico di Matteo Messina Denaro per le stragi del 1992: “Sarebbero morte troppe persone, i capi marsalesi dissero no e Riina li fece uccidere” La rivelazione è di Carlo Zichittella, pentito della famiglia mafiosa…

VIA D’AMELIO – Cronologia

15 settembre 1998: A Como VINCENZO SCARANTINO confessa di aver mentito ma non viene creduto e 11 innocenti restano in carcere. IL PIÙ GRANDE DEPISTAGGIO DELLA STORIA GIUDIZIARIA ITALIANA: una storia di falsi pentiti e “stragisti” innocenti, di complici e di colpevoli. 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005…

19 luglio 2023 🟧 ARCHIVIO – Il poliziotto VINCENZO POLICHENI racconta ciò che gli apparse appena giunto in via D’Amelio

  VIDEO Il servizio di RAI NEWS VIDEO Strage di via D’Amelio: il ricordo nel 31° anniversario     Era una caldissima domenica quel 19 luglio 1992 quando, alle 16.58, un boato riecheggiò in una Palermo semi deserta.Un’intensa colonna di fumo si alzò da via D’Amelio, come ricorda Vincenzo Policheni, che quel giorno era in servizio…

2 e 3 marzo 2024 – NOI siamo LORO a BREGNANO

  VIDEO NOIsiamoLOROa BREGNANO     Esposizione della mostra fotografica itinerante dedicata ai giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e alle loro scorte.Sabato 2 e domenica 3 marzo dalle ore 15.00 alle 18.00 – Centro polifunzionale La mostra è stata realizzata dal Comune di Cantù in collaborazione con il Centro Studi Sociali contro le mafie…

FIAMMETTA BORSELLINO a San Benedetto del Tronto

  Fiammetta Borsellino: “Mio padre giocava a calcio coi figli dei mafiosi, ma decise di cambiare strada” La figlia del giudice ha incontrato gli studenti al Concordia: “Parlo di lui come se fosse ancora vivo” SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Mio padre giocava a calcio con i figli dei mafiosi ma ha deciso di cambiare…

Falcone e Borsellino: il murale che si affaccia sul golfo di Palermo

  Inaugurato il murale in memoria di Paolo Borsellino e Giovanni Falcone realizzato per volontà dell’Associazione nazionale magistrati, su una parete dell’Istituto Nautico “Gioieni-Trabia” di Palermo, che si affaccia sulla borgata marinara della Cala. Il grande ritratto dei due magistrati sorridenti e complici, ispirato al celebre scatto fotografico di Tony Gentile, è stato realizzato dagli…