SALVATORE BIONDINO u driver – Racconti di mafia 32ª puntata

    Audio deposizioni ai processi L’arresto di Totò Riina e Salvatore Biondino – VIDEO Salvatore Biondino  nato a Palermo il 10 gennaio 1953 viene arrestato il 15 gennaio 1993 con Totò Riina. Viene condannato all’ergastolo per la strage di Capaci e quella di via D’Amelio e a 26 anni di reclusione per il fallito attentato dell’Addaura. Biondino era affiliato alla famiglia di San Lorenzo, nell’omonimo mandamento e sostituì il capomandamento Giuseppe Giacomo Gambino alla guida di quest’ultimo[In queste vesti, secondo la Corte di…

”MEMORIES” I RAGAZZI DELLE SCORTE

        Gli angeli custodi di Falcone e Borsellino   Gli angeli custodi di Paolo Borsellino Gli Angeli custodi di Giovanni Falcone I membri della scorta di GIOVANNI FALCONE, morti nella strage di CAPACI Rocco Di Cillo, 30 anni, di Triggiano (Bari). Quando superò il concorso in polizia interruppe gli studi universitari e partì…

Don Luchino Bagarella – Racconti di mafia 31ª puntata

LEOLUCA BAGARELLA DETTO DON LUCHINO   9 luglio 2016 Lo sputo di Bagarella a Borsellino. MANFREDI BORSELLINO: “Mio padre mi disse che il mafioso che lo voleva morto e che lo odiava più di ogni altro era Leoluca Bagarella. Una volta Bagarella sputò contro mio padre”, racconta Manfredi, poliziotto e figlio del giudice assassinato in…

VIA D’AMELIO: i processi

   Processi conclusi BORSELLINO UNO BORSELLINO BIS BORSELLINO TER BORSELLINO QUATER SPARIZIONE DELL’AGENDA ROSSA TRATTATIVA STATO-MAFIA ’NDRANGHETA STRAGISTA PROCESSO A MATTEO MESSINA DENARO PER STRAGI DI CAPACI E VIA D’AMELIO PROCEDIMENTO CONTRO PM PALMA E PETRALIA DEPISTAGGIO INDAGINI VIA D’AMELIO 7 settembre 2022 Condannato ingiustamente per la strage di via D’Amelio, maxirisarcimento al carrozziere OROFINO…

GAETANO BADALAMENTI, detto Tano – Racconti di mafi 30ª puntata

   Audio deposizioni ai processi Sentenza condanna all’ergastolo TANO BADALAMENTI – PROCESSO PER L’OMICIDIO DI PEPPINO IMPASTATO Al processo Dispezzo mio zio il boss Quello che ho fatto in vita mia lo rifarei Gaetano Badalamenti, soprannominato don Tano (Cinisi, 14 settembre 1923 – Ayer, 29 aprile 2004),  legato a Cosa nostra. Fu il capo della cosca mafiosa di Cinisi in provincia di Palermo e ha diretto la “Commissione” dal 1974 al 1978. Nel 1987 fu condannato…

MAURIZIO AVOLA, il killer – Racconti di mafia 29ª puntata

  Sparare mi piace, mi eccita far esplodere una bomba. Ce l’ho nel sangue. Sono nato killer, non ci sono diventato. Avevo un solo pensiero nella testa: fare bene, sparare con precisione, eseguire il piano in ogni dettaglio. Se c’è una cosa che non si può sbagliare è l’omicidio.(…) io per piacere avrei fatto solo…

“NOI SIAMO LORO a testa alta” il 5 dicembre a Cemenate (CO)

  Intervengono:   SARA OMBRA magistrato Direzione Distrettuale Antimafia CECILIA VASSENA magistrato Direzione Distrattiale Antimafia MONICA FORTE Presidente Commissione Antimafia Regione Lombardia  SAMUEL BOLIS Tenente colonnello Nucleo Polizia Economico-Finanziaria Guardia di Finanza  Modera: BENEDETTO MADONIA Presidente Centro Studi Sociali contro le mafie Progetto San Francesco    COMITATO 5 DICEMBRE – Sindaci e Progetto San Francesco…

MARIANO ASARO “il dentista” – Racconti di mafia 28ª puntata

    Trapani, il patto fra il boss e l’ex deputato Pd suggellato da un bacio. Scatta il blitz Arrestato “il dentista” della mafia, Mariano Asaro Asaro, dopo la sua scarcerazione, voleva costituire una società, per la gestione di un ambulatorio di odontoiatria a Paceco. Avviso di garanzia per Paolo Ruggirello Mafia, politica e sanità: revocato…

Mafia: fare memoria per combatterla

  «La strage di Capaci fu un evento drammatico che è rimasto scolpito nella memoria collettiva e ha cambiato davvero la storia dell’Italia, ma in senso opposto rispetto a quello che avevano immaginato i vertici di Cosa nostra», scrive così Antonio Balsamo, il presidente del Tribunale di Palermo che ricorda bene quei giorni di 30 anni…