VIA D’AMELIO – dal 1992 ad oggi

15 settembre 1998: A Como VINCENZO SCARANTINO confessa di aver mentito ma non viene creduto e 11 innocenti restano in carcere. IL PIÙ GRANDE DEPISTAGGIO DELLA STORIA GIUDIZIARIA ITALIANA: una storia di falsi pentiti e “stragisti” innocenti, di complici e di colpevoli. 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005…

19 luglio 1992, alle 16.58 un boato scuote Palermo

    E’ un massacro.  Via D’Amelio 19/21 0re 16.58 del 19 luglio 1992, una Fiat 126 targata PA 878659 rubata alcuni giorni prima da Gaspare Spatuzza, imbottita con 90 chilogrammi di Semtex-Hdie e parcheggiata a pochi metri dall’ingresso dell’abitazione della mamma del dottor Paolo Borsellino esplode causando la morte del magistrato e dei suoi…

Mio padre…

  Fiammetta la figlia di Paolo  e di Agnese che non ama le «liturgie dell’antimafia» fino al 2017 é stata la più defilata della famiglia Borsellino. Da allora in poi é diventata la voce più forte e limpida nel reclamare giustizia dopo anni di bugie e clamorosi depistaggi sull’eccidio che si consumò in quella domenica d’estate…

🟧 1️⃣6️⃣ STORIE ➡️ Marsala 4 luglio 1992 – PAOLO BORSELLINO saluta i suoi Sostituti e collaboratori e riceve da loro una lettera…

   VIDEO Sabato 4 luglio 1992, ovvero quindici giorni prima di essere assassinato, Paolo Borsellino, dopo sei anni trascorsi al Tribunale di Marsala con il ruolo di Procuratore della Repubblica, vi si reca per l’ultima volta per la cerimonia di saluto. Un appuntamento che era stato più volte rinviato  dopo il suo trasferimento a Palermo.Borsellino…

6️⃣ 🟧 STORIE ➡️ FALCONE, BORSELLINO e il CAMINO dei cugini SALVO

    Pochi giorni prima di essere assassinato Paolo Borsellino incontrò lo scrittore Luca Rossi, cui raccontò diversi aneddoti della sua esperienza professionale, fra i quali uno riguardante degli accertamenti che insieme a Falcone aveva condotto in merito ad alcune delle rivelazioni di Tommaso Buscetta, che aveva descritto minuziosamente la villa dei cugini Salvo. Tale…