Fiammetta Borsellino. Solo con la verità si diventa uomini liberi

  ABBANEWS · 19 MAGGIO 19, 2018   Fiammetta Borsellino, la terza figlia del giudice Paolo si è recata in visita ai fratelli Graviano, accusati della strage di via d’Amelio del 1992, che costò la vita al padre e agli uomini della sua scorta, per chiedere loro di pentirsi e raccontare la verità. I fratelli…

IL FRESCO PROFUMO DELLA LIBERTA’ di Alessandro Romano

…     Quando anni fa, ancora in grado di porre domande impertinenti, chiesi ad un teologo agostiniano perché Dio, nel suo disegno salvifico, avesse dovuto sacrificare il proprio figlio sulla croce, mi sentii rispondere: “Cristo ha semplicemente amato fino in fondo, senza porsi alcun limite né calcolo. E quando si ama così, può accadere…

I mozziconi in Via D’Amelio

Potevano far risalire al Dna dei killer di Paolo Borsellino e degli agenti della sua scorta   Guido Ruotolo, sulla Stampa di oggi, torna a parlare della strage di via D’Amelio con una storia più concreta delle molte cose che si sono confusamente dette in questi giorni di anniversari. Quella di una relazione della Criminalpol…

I “buchi” delle prime indagini

  […] Se – da un lato – è assolutamente certo, alla luce degli approdi dei precedenti processi (sul punto, confermati dalle risultanze di questo), che la consumazione della strage del 19 luglio 1992 avveniva utilizzando, come autobomba, proprio la Fiat 126 rubata a Pietrina Valenti, è innegabile che vi sono delle oggettive incongruenze nello…

STORIA di una FOTO consegnata alla STORIA

  [L’INTERVISTA A TONY GENTILE] Un solo fotogramma una storia, il racconto con le immagini 27 marzo 1992, «Ecco perché Falcone e Borsellino sorridevano in questa foto storica» – Corriere della Sera – News e Video          Il bianco e nero scelto per la pellicola restituisce i sentimenti contrastanti del fotografo che…